Ditalino? Cos’è e come farlo?

Ormai questo tabù dietro il ditalino non c’è più e per fortuna c’è più apertura mentale. Anche se in realtà sulla masturbazione maschile era già così.

Questo grande mondo del ditalino si apre su due fronti, una donna che si auto-provoca piacere facendosi un ditalino ed il caso dell’uomo che lo fa alla sua partner.
Entrambi apprezzabili e consigliabili, ovviamente alcune sfumature sono diverse.

Una donna che si auto-provoca piacere è avvantaggiata in quanto sa subito, senza dover esaminare i messaggi come gemiti, contrazioni, cambio voce, ecc quando alcune zone provocano più piacere di altre. O quando siamo sul punto g.

Ma non vi preoccupate maschietti, ci sono dei consigli anche per voi per farle provare piacere.

Prima di tutto un po’ di domande, anche se vi sembreranno banali.

Avete le unghie curate e tagliate?

Bene ora possiamo iniziare. Iniziate accarezzando le grandi labbra, anche da sopra gli slip, il primo passo sarà quello di farla eccitare quel tanto che basta per rendere la vagina più umida e permettere una migliore penetrazione delle dita.

Effettuate questi primi passi di accarezzando delicatamente prima le grandi labbra e poi poco alla volta anche le piccole labbra ed il clitoride.

Datele il giusto tempo, nel mentre baciatela, coccolatela, giocate con i suoi seni. Insomma tutte quelle cose che fanno impazzire sia lei che voi 😉

Una volta che il primo stato di eccitamento è arrivato iniziate con la penetrazione prima di un dito poi anche del secondo.

Andate con delicatezza, non vi corre dietro nessuno. Successivamente il vero trucco è questo, con il palmo rivolto verso l’alto fate il gesto come se steste chiamando qualcuno a voi. Nella parete superiore della vagina c’è il punto g, stimolatelo con la giusta energia (questa è da capire non posso spiegarvelo, quindi iniziate piano e procedete di conseguenza)

Per capire se è davvero il punto g sentirete che la consistenza è diversa, quindi adesso potete andare liberi.

Nel caso vogliate aumentare l’intensità provate a leccare il clitoride mentre fate questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *